Microsoft sta per svecchiare Windows di 30 anni ma non come vorreste

windows-old-Custom

Microsoft sta preparando il rilascio del quinto aggiornamento di Windows 10, ormai in dirittura di arrivo. Poche novità ma un lifting che svecchierà di trent’anni il sistema operativo più diffuso al mondo.

Pulizie di autunno

Fall Creators Update potrebbe essere ricordato maggiormente per i tagli di feature storiche quanto per l’introduzione di nuove. Il nuovo aggiornamento è già stato additato da molti come abbastanza deludente in termini di novità. Microsoft lo ha annunciato in pompa magna lo scorso aprile al Build ma solamente una piccola parte delle novità annunciate farà parte dell’update atteso tra settembre e ottobre. Dopo essersi rimangiati le funzionalità più innovative, i lavori su Fall Creators Update sembrano ormai già ultimati. La fase finale dello sviluppo che prevede i consueti fix e correzioni di bug è ormai imminente. Tutta la parte che avrebbe trasformato Windows in un sistema operativo universale, con un vero supporto cross-device e cross-platform, è stata rimandata probabilmente alla prossima primavera. Durante questi mesi Microsoft ha già iniziato a testare alcune di queste novità sulle build Insider Preview ma le scadenze incombenti e forse i risultati non soddisfacenti hanno probabilmente fatto desistere gli sviluppatori. Tuttavia arriveranno diverse novità utili e visibili nell’uso quotidiano, nell’esperienza d’uso e l’interfaccia. Trovate maggiori dettagli su tutte le novità posticipate nell’articolo qui in basso.

Se il nuovo aggiornamento non dovesse stupire in termini di novità ci penserà comunque Microsoft a regalare una sorpresa autunnale a tutti gli utenti di Windows 10. Fall Creators Update metterà fine ad alcune pietre miliari che hanno caratterizzato il sistema operativo sin dalla sua prima versione, ben trent’anni fa. A partire da Window 8 Microsoft ha avviato il processo di “modernizzazione” del sistema operativo creando di fatto un ibrido a metà strada tra passato e presente. Questo lento mutare dalla vecchia concezione a quella nuova sta proseguendo ad ogni nuovo aggiornamento di Windows 10. Il vecchio Paint, Outlook Express e gli screensaver sono solo alcune delle funzionalità che stanno per essere deprecate o rimosse definitivamente da Windows. Con una passata di straccio Microsoft ha deciso di sbarazzarsi di alcuni elementi che hanno fatto la storia del suo sistema operativo. Questo non significa che tutte queste feature sono destinate a sparire nell’immediato ma Microsoft sta preparando la strada per farlo. Nel caso specifico di Paint, il programma sarà deprecato, in altre parole sconsigliato dall’uso in favore della nuova app, non proprio apprezzata da molti ma per ora rimarrà comunque presente nel sistema. Discorso diverso per altre funzionalità altrettanto note che verranno rimosse completamente. Trovate tutti i dettagli nel nostro articolo dedicato.

La strada per liberare Windows degli scheletri del passato è ancora molto lunga. Basta aprire il pannello di controllo per fare un vero e proprio viaggio indietro nel tempo di due decadi.

Articolo di Windows Blog Italia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...